Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Gennaio, 2013

Aiutateci ad imparare, sistemate le finestre! (+ cahier de doléances)

Chi apre la porta di una scuola, chiude una prigione. (V.H.)

"Lo scopo della scuola è quello di trasformare gli specchi in finestre", ha scritto il giornalista Sydney J. Harris; in altre parole quello di trasformare una zucca vuota in una mente aperta. Ma come si può pensare di fare tutto questo, se l'edificio che ospita le zucche, il nostro Liceo, va in rovina davanti ai nostri occhi? Al primo piano, nell'ala del Liceo Classico, (scusate se parlo della mia classe, ma scommetto che tutti potremmo scrivere cose simili alle mie) si trova la 4B 2.0. È la classe digitale. Ognuno dei 19 alunni ha in dotazione un iPad Apple, ha uno WiFI proprio e l'Apple TV. Lo possiamo dire? Tutte queste cose sono superflue, accessori inessenziali. Solamente una di tre finestre funziona e dagli anodizzati telai in alluminio delle altre due arrivano spifferi gelidi. In classe si raggiunge quasi la temperatura esterna. Da un buco nel muro a nord, che è stato rappezzato con scotch e cart…