Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2018

ASL: Valorizzazione degli spazi verdi: è pronta l'Aula 1.0

"Ci ha rovinato il progetto l'ingegnere della Provincia, sennò avevamo finito da una settimana" (Giuseppe Rometta, ADA) Dopo due anni di lavoro, gli spazi esterni del Liceo iniziano a essere finalmente fruibili. Lo scorso anno oltre 15 persone hanno lavorato alla pulitura della macchia inestricabile di pruni che assediava le pareti della scuola "siamo riusciti a costruire quella casetta degli uccelli - commenta il prof. Raniero Colonnelli, responsabile del progetto "Valorizzazione degli spazi esterni" - quest'anno eravamo in quattro ed è andata molto meglio abbiamo fatto questo"
Non solo studenti in verità, fondamentale è stato anche il contributo degli over 65 di Ada, Associazione Diritti Anziani, testimoniato dal servizio di Linda Cittadini di su E'TV Marche


Il piccolo teatro ha preso forma questa mattina sotto gli alberi della collina del Canale; nove panche e una pedana multifunzione in cemento destinata a ospitare una cattedra (nel senso…

Un’esperienza di Alternanza Scuola-Lavoro al Museo Omero:

Dopo aver intrapreso il percorso dei beni culturali e aver svolto il compito di “cicerone” nelle giornate del F.A.I., ho deciso di svolgere il mio tirocinio lavorativo presso il museo tattile statale Omero, situato nella Mole Vanvitelliana, nei giorni 21/22 e 28/29 Aprile. 
Il mio primo compito è stato quello di familiarizzare con il nuovo ambiente, perciò oltre a visitare i luoghi dove sono esposte le opere, sono venuta a conoscenza anche dei reparti con i quali il “pubblico” del museo non entra spesso in contatto, come gli uffici, i laboratori didattici o le scale d’emergenza, e con i sistemi di sicurezza e di allarmi; è infatti fondamentale conoscere bene l’ambiente interno di un luogo di lavoro per le diverse necessità che possono presentarsi, ad esempio è stato molto importante per me sapere dove era situato l’ascensore, che mi ha permesso di accompagnare facilmente verso l’uscita alcuni visitatori disabili che non potevano utilizzare le scale. Sono stata fin da subito accolta.

Lo smog può causare danni al cervello?

La scoperta è dei ricercatori dell’università di Lancaster che, in un articolo pubblicato sulla rivista scientifica 'Proceedings of the National Academy of Sciences' (Pnas), hanno dimostrato per la prima volta che i veleni delle città penetrano anche tra neuroni e sinapsi. La nuova ricerca sembra suggerire come anche il cervello sia a rischio intossicazione e fornisce la prima prova del fatto che microparticelle di magnetite, che possono derivare dall'inquinamento, riescono a farsi strada al suo interno. 
Tutto nasce da un sospetto: l'autrice della ricerca, Barbara Maher, aveva identificato particelle inquinanti sui capelli di persone che si trovavano in strade molto trafficate di Lancaster. A quel punto ha deciso di analizzare anche il tessuto cerebrale; “È estremamente preoccupante “commenta Barbara Maher “Quando si studia il tessuto si vedono le particelle inquinanti distribuite fra le cellule, e quando si fa un’estrazione magnetica si trovano milioni di particelle…

Smog: codice rosso

L'inquinante atmosferico è un fattore o sostanza che determina l'alterazione di una situazione stazionaria attraverso:

· la modifica dei parametri fisici e/o chimici;

· la variazione di rapporti quantitativi di sostanze già presenti;

· l'introduzione di composti estranei nocivi per la vita direttamente o indirettamente.

Nel mondo sono 7 milioni le persone che muoiono ogni anno prematuramente a causa dell’inquinamento atmosferico, ciò è stato rivelato dall’annuale aggiornamento dei dati dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS).


L’esposizione agli inquinamenti atmosferici oltre i limiti previsti dall’OMS causa in Europa ogni  anno la morte prematura di 400.000 individui, 60.000 solo in Italia, che insieme alla Germania (66.000) è il paese europeo più inquinato. 
L’Italia, agli ultimi posti tra gli stati europei per la qualità dell’aria, rischia il deferimento alla Corte di Giustizia della Ue per il mancato adeguamento alle norme anti-smog: la multa potrebbe arriv…