Passa ai contenuti principali

RINALDINI PRIMO ALLE OLIMPIADI DELLA LINGUA ITALIANA

Ecco la squadra schierata dal Liceo Classico “Rinaldini”:
Ha vinto la competizione classificandosi prima a livello nazionale. Pietro Zammarano (2AM), Francesco Galasso e Matteo Moretti (2BM ), Pierfrancesco Gigli e Francesca Ippoliti (2CT), Chiara Miranda (2DM), la squadra dal Liceo Classico “Carlo Rinaldini” di Ancona, preparata e guidata dalle prof.sse Roberta Di Giacomo e Francesca Recanatini, dopo aver superato le fasi eliminatorie lo scorso 9 marzo e quelle semifinali il 21 aprile, non ha deluso le aspettative e ha conquistato il primo posto anche nell’ultima fase della gara, distaccando gli avversari di 7 punti negli ultimi cinque quesiti.

.


Le fasi finali delle Olimpiadi della Lingua Italiana a squadre - X edizione, aperte alla partecipazione degli allievi del secondo anno delle Scuole Secondarie Superiori di tutto il territorio nazionale si sono svolte, a Larino (CB) lo scorso 22 aprile

Gli studenti, dopo essersi allenati in una serie di laboratori pomeridiani con le docenti responsabili, hanno affrontato prove di diversa tipologia e complessità, su argomenti grammaticali e linguistici di varia natura, morfo-sintassi, morfologia lessicale, semantica lessicale, testualità, variabilità linguistica, appropriatezza pragmatica, uso della lingua in differenti contesti e in relazione a diversi registri, giochi linguistici.
La competizione rappresenta tradizionalmente un modo anche giocoso di riflettere sull’italiano e sul suo corretto uso e ha da anni il merito di motivare gli studenti a uno studio approfondito ma divertente delle questioni linguistiche, rendendoli consapevoli della capacità comunicativa e persuasiva della propria lingua. Il gioco di squadra permette inoltre agli alunni di socializzare, maturare la capacità di lavorare insieme, il senso di responsabilità e l’abilità di risolvere problemi.


Grande perciò la soddisfazione del Dirigente Scolastico Anna Maria Alegi, delle famiglie, dei ragazzi e di tutti gli insegnanti che con loro condividono ogni giorno il lavoro scolastico.






"Da dieci anni, oltre 150 bambine e bambini, ragazzi e ragazze si ritrovano in aprile a Larino, in provincia di Campobasso, per disputare le finali delle Olimpiadi della Lingua Italiana, una competizione a squadre dedicata ai tre cicli di scuola in cui la grammatica è una materia curricolare (primaria, secondaria inferiore e biennio delle superiori: perché la grammatica si studia per 8/10 anni nelle nostre scuole...).
Le Olimpiadi sono giunte quest'anno alla X edizione. Nate nel 2006-2007 da un'idea di Giuliana Fiorentino, docente di Linguistica generale presso l'Università del Molise, sono realizzate in collaborazione con l'Istituto Superiore di Larino, che ospita i semifinalisti presso il Liceo intitolato a "Francesco D'Ovidio". continua a leggere...


Commenti

Post popolari in questo blog

TUTTO SI PUO' PERDONARE. VIDEO DELLA VITTORIA DEL RINALDINI AL V TORNEO NAZIONALE DI DIBATTITO

Il dibattito è uno sport violento, una lotta, ma le vostre armi sono le parole.
Denzel Washington in The Great Debaters - Il potere della parola
Tutto si può perdonare? Prova a rispondere alla domanda del titolo. Enunciando chiaramente la posizione assunta (sì o no), fornendo solidi esempi e inconfutabili prove a sostegno della tua posizione, replicando fermo e pacato alle eventuali obiezioni e chiudendo la tua argomentazione con un colpo retorico in grado di far restare la tua posizione ben impressa nel mente dell'uditorio. Provaci e dimmi poi com'è andata. È questo lo spirito di un dibattito. E la domanda del titolo è stato il topico della V finalissima del Torneo nazionale di dibattito Palestra di Botta e Risposta svoltosi nel maestoso Studio Teologico del Santo della Basilica Sant’Antonio di Padova. L’incontro conclusivo si è svolto tra la squadra del Liceo Rinaldini di Ancona allenata dalla prof.ssa Alessia Ascani che ha dovuto sostenere l’onere del PRO e la squadra del Li…

60 MILA FRANCOBOLLI

Sono finite le lezioni della mattina e nell'atrio del Liceo delle Scienze Umane si affollano gli studenti del quinto anno, che improvvisano banchetti e ridono come non mai.  Finalmente quasi sono le 14.30…ma che succede? L’ospite d’onore non è presente?!  Niente paura. La professoressa Giostra prende in mano la situazione e aggiorna gli studenti ancora inconsapevoli di ciò che li attende.  Al cinquantasettesimo secondo, la porta del salone si apre e l'avvocato Andrea Nobili, Garante dei Diritti delle persone detenute o private della libertà personale della Regione Marche, fa la sua entrata trionfale nell'auditorium del Liceo. “La scuola incontra il carcere” e il Garante “cattura” subito gli studenti in un intricato labirinto di leggi, codici e trattati.
Oggi i ragazzi conoscono le carceri dalle serie tv:  Top crime, Prison breack, Orange is the new black, ma ciò che ci racconta l’avvocato è... la realtà.,, quella di molte persone, di più o meno 60 mila carcerati regolari…

RISULTATI DI ECCELLENZA NELLA RICERCA LETTERARIA

"I lavori di Lucia Copparoni e Riccardo Fabietti solcano la strada della ricerca letteraria con un’analisi scientifica attenta e profonda che parte dalle opere per trovarne lo spazio nel percorso umano e intellettuale dello scrittore e nel contesto storico letterario del periodo." (P. Vaccaneo) 
Venerdì 31 maggio si è svolta presso il nostro istituto la premiazione dei lavori realizzati nell'ambito del progetto "Il Rinaldini incontra il Novecento"  Una giuria di esperti di alto livello è stata quella composta dal proferssor Corrado Bologna, ordinario presso la SNS di Pisa, e dal direttore della Fondazione Cesare Pavese dott. Pieluigi Vaccaneo, che hanno affiancato la giuria interna composta dalle docenti referenti del progetto, proff. Montemurro e Santacroce. E davvero di alto livello è stato il lavoro di ricerca realizzato da parte di Riccardo Fabietti (5 BT) e Lucia Copparoni (5 CM) che si sono cimentati con due giganti del Novecento quali Giorgio Caproni …