Passa ai contenuti principali

Il Liceo Musicale alla Prova Aperta dell’Orchestra e Coro del Maggio Musicale Fiorentino sotto la direzione del M° Zubin Mehta

Il 24 aprile 2017, 52 ragazzi del Liceo Musicale hanno avuto l’opportunità di assistere alla prova aperta dell’Orchestra e del Coro del Maggio Musicale Fiorentino, sotto la direzione del M° Zubin Mehta.
Si è trattato di un’esperienza unica: un’Orchestra e un Coro stellari hanno entusiasmato fin da subito i ragazzi del Musicale con una performance di altissimo livello, complice anche la splendida cornice del Teatro dell’Opera che ha contribuito a creare una magia di suoni e colori irripetibile.
Il programma per l’80° del Maggio Musicale Fiorentino, degno delle migliori occasioni, ha previsto nel primo tempo l’ouverture Coriolano di L. van Beethoven e il Concerto in re maggiore op. 77 per violino e orchestra di Brahms, una delle pagine più impegnative nel repertori di violino. A coronare questi pregevoli brani, l’esecuzione magistrale del Concerto da parte del M° Michael Barenboim.
Dopo l’intervallo, all’Orchestra si è aggiunto il Coro, creando un impasto sonoro così morbido da non far percepire un volume di suono veramente forte e insieme delicatissimo del “Daphnis et Chloé” di M. Ravel.
A sigillare questo notevole programma,il “Concerto per percussioni e orchestra” di F. Cetha, eseguito per la prima volta in Italia dal bravissimo e giovanissimo Simone Rubino, che a soli 22 anni conferma con performance come queste lo status di uno tra i migliori percussionisti al mondo.
Tutto questo, sotto la guida della prestigiosa bacchetta del M° Mehta.

Fortemente voluta dai docenti, questa esperienza è stata di inestimabile valore formativo per i ragazzi, mostrando loro uno dei momenti musicali più alti del nostro paese, uno spettacolo che solo le eccellenze sanno offrire e che per ciascuno di loro rappresenterà un modello a cui tendere negli anni a venire.

La musica può nominare l’innominabile e comunicare l’inconoscibile.


Commenti

Post popolari in questo blog

16° “Festival di Primavera”. Il nostro coro a Montecatini Terme

Come ormai consuetudine, anche quest’anno il Coro d’Istituto ha partecipato, dal 18 al 21 aprile, al noto Festival Corale Nazionale “Festival di Primavera” di Montecatini Terme, giunto alla sedicesima edizione.
Sono stati 34 i cori partecipanti all’edizione 2018 provenienti da tutte le regioni per un totale di oltre 1000 ragazzi.
Al Coro d’Istituto del Liceo è stato assegnato l’atelier “Sospesi tra mare e terra”, un racconto fiabesco fatto di tradizione e vita vissuta, narrato attraverso canti popolari occitani, còrsi e provenienti da varie regioni italiane.
I brani oggetto di studio, Eramu in camu (tradizionale corso), La Sobirana (popolare occitano), Ma lu trenu di Bastie (tradizionale toscano/corso), Son sonate le nove di Roma (popolare della maremma), Au pays de Lérida (tradizionale occitano) sono stati proposti dal M° Simone Faraoni, direttore di coro ed etnomusicologo.
I 38 ragazzi del Coro d’Istituto si sono esibiti nella serata “da coro a coro” nello splendido teatro del Cent…

Un’esperienza di Alternanza Scuola-Lavoro al Museo Omero:

Dopo aver intrapreso il percorso dei beni culturali e aver svolto il compito di “cicerone” nelle giornate del F.A.I., ho deciso di svolgere il mio tirocinio lavorativo presso il museo tattile statale Omero, situato nella Mole Vanvitelliana, nei giorni 21/22 e 28/29 Aprile. 
Il mio primo compito è stato quello di familiarizzare con il nuovo ambiente, perciò oltre a visitare i luoghi dove sono esposte le opere, sono venuta a conoscenza anche dei reparti con i quali il “pubblico” del museo non entra spesso in contatto, come gli uffici, i laboratori didattici o le scale d’emergenza, e con i sistemi di sicurezza e di allarmi; è infatti fondamentale conoscere bene l’ambiente interno di un luogo di lavoro per le diverse necessità che possono presentarsi, ad esempio è stato molto importante per me sapere dove era situato l’ascensore, che mi ha permesso di accompagnare facilmente verso l’uscita alcuni visitatori disabili che non potevano utilizzare le scale. Sono stata fin da subito accolta.

TUTTO SI PUO' PERDONARE. VIDEO DELLA VITTORIA DEL RINALDINI AL V TORNEO NAZIONALE DI DIBATTITO

Il dibattito è uno sport violento, una lotta, ma le vostre armi sono le parole.
Denzel Washington in The Great Debaters - Il potere della parola
Tutto si può perdonare? Prova a rispondere alla domanda del titolo. Enunciando chiaramente la posizione assunta (sì o no), fornendo solidi esempi e inconfutabili prove a sostegno della tua posizione, replicando fermo e pacato alle eventuali obiezioni e chiudendo la tua argomentazione con un colpo retorico in grado di far restare la tua posizione ben impressa nel mente dell'uditorio. Provaci e dimmi poi com'è andata. È questo lo spirito di un dibattito. E la domanda del titolo è stato il topico della V finalissima del Torneo nazionale di dibattito Palestra di Botta e Risposta svoltosi nel maestoso Studio Teologico del Santo della Basilica Sant’Antonio di Padova. L’incontro conclusivo si è svolto tra la squadra del Liceo Rinaldini di Ancona allenata dalla prof.ssa Alessia Ascani che ha dovuto sostenere l’onere del PRO e la squadra del Li…